Il benaugurante loto non rilancia Christina Aguilera – di Fabio Fiume

 

 

Christina_Aguilera_Lotus

C’è un mistero che avvolge da qualche annetto il mondo delle popstar internazionali: cosa avrà mai fatto Christina Aguilera per essere improvvisamente caduta in un cono d’ombra, da cui non sembra in grado, per il momento, di poter uscire?

Già, la ex voce virtuosa del Disney club, l’ex ragazzetta prodigio di un poppettino per adolescenti brufolosi, l’ex ragazzaccia seminuda e con la voglia di sbalordire del periodo in cui era come lei stesso si proclamava “Dirrrrty” con svariate r, a sottolinearne la sporcizia, la ex diva delle riproposizioni in stile anni 40 e 50, la ex… a furia di fare la ex, non sarà diventata anche ex superstar?

Ed effettivamente il pubblico mostra segni di disaffezione gravissimi nei confronti di quella che, per non farsi mancar nulla, è diventata nel frattempo anche una ex giudice di “The voice”, tanto che i suoi ultimi album hanno avuto vita brevissima nelle chart americane ed ancora meno in quelle del resto del mondo, anche da noi. Ma se prima con “Bionic” del 2011, pubblico e critica si erano scagliati contro la troppo evidente rincorsa all’elettropop di Lady Gaga, quando Christina, con la voce che si ritrova, poteva tranquillamente evitarla, oggi con questo “Lotus”, le motivazioni non appaiono troppo chiare. Certo, non siamo di fronte al disco per la vita, questo è facilmente sostenibile e motivabile anche con una tesina di terza media, senza scomodare troppo le culture,ma va anche detto che il prodotto non è per nulla inferiore ad alcuni standard pop attuali e cavalcati da altre starlette che non sembrano soffrire questa crisi, come ad esempio Britney Spears e la già citata Lady Gaga i cui ultimi dischi erano un campionario di cafonate pazzesche per la prima e mistura fritta e affrettata e scarti del primo lavoro per la seconda. “Lotus” è un album piacevolmente inutile, di quelli che ascolti, che contengono un paio di canzoncine da accompagnamento non male, che di tanto in tanto ti strappa attenzione grazie ad una bella nota, ma proprio come tale, inspiegabilmente rifiutato dal pubblico radiofriendly. Non ci vengano a dire che il motivo è che Christina è ingrassata, altrimenti Adele rischia il suicidio! E poi per radio il fisico ancora non si vede e sono proprio le radio che hanno decretato in massa la bocciatura di “Your body”, il primo estratto, che avrebbe dovuto rilanciare il personaggio. Diciamo noi: “però anche tu Christina, ma ti pare un singolo talmente forte da poggiargli sopra il rilancio di una carriera”?

Debole anche la collaborazione con Cee-Lo Green, che in “Make the world move” non riesce a conferire alcun valore aggiunto ad un brano che riprende anche un sampler estratto dal repertorio del nostro Armando Trovajoli. Sicuramente meglio l’intervento del cantante country Black Shelton, per la conclusiva “Just a fool”. Magari il brano di apertura, “Army of me”, solita ma squisitamente ficcante o  la originalissima “Red hot kind of love”, avrebbero potuto ottenere migliori risultati come singolo, ma ormai pare che sia proprio l’etichetta a non voler concedere alla Aguilera il tentativo di un secondo estratto, cosa questa che in termini promozionali ci pare alquanto discutibile. Quante volte succede che un secondo singolo rilancia album dati per morti, per via di un primo estratto non gradito dal pubblico? In “Lotus” non c’è di sicuro un pezzo dotato di forza dirompente come una “Candyman” o uno equipaggiato di saggia bellezza e per questo non trascurabile quale “Beautiful”, ma che addirittura non ve ne sia uno che possa provare a dare ossigeno al lavoro tutto, ci pare alquanto azzardato da dire. Insomma Christina, ma cosa avrai mai fatto?

Cinque 1/2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...