THE VOICE OF ITALY: ecco i magnifici 32 ammessi alla fase “live”

Ecco come sono composte, coach per coach, le squadre di The Voice of Italy dopo le tre puntate di battle che hanno visto ridursi il numero dei candidati alla vittoria da 64 a 32:

Piero Pelù: Danny Losito, Marica Lermani, Cristina Balestriere, Marco Cantagalli, Francesco Guasti, Alessandra Parisi, Giulia Penza, Timothy Cavicchini.

Raffaella Carrà: Matteo Lotti, Paola Licata, Pamela Lacerenza, Veronica De Simone, Manuel Foresta, Stefania Tasca, Emanuele Lucas, Michelle Perera.

Riccardo Cocciante: Mattia Lever, Jessica Morlacchi, Giulia Saguatti, Donato Perrone, Lorenzo Campani, Francesco Monti, Elhaida Dani, Federica Celio.

Noemi: Giuliana Danzè, Nausicaa Margarini, Chiara Furfari, Giuseppe Scianna, Flavio Capasso, Silvia Capasso, Silvia Caracristi.

Ma come sono andate le cose ieri sera su Rai Due?

Team Cocciante: Gabriella Iandolo contro Francesco Monti in Sorry seems to be the hardest word di Elton John. Kekko dei Modà  assiste alle prove, Cocciante in gilet di maglia addestra i due sfidanti sul ring. La Iandolo nelle prove indossa il costume della Pimpa e un cerchietto con piuma sui capelli. L’eleganza in questo programma è assolutamente un optional. Lei nella sfida canta in modo abbastanza piatto, lui sembra soffrire molto. Comunque delicati. Noemi si complimenta, per Pelù era la canzone dello struscio negli anni 70, Cocciante ricorda che questo brano di Elton John ha la stessa età della sua Margherita. Era il 1976. Cocciante li trova molto diversi, con qualche imperfezione. Entrambi avevano feeling. Sceglie con grande sofferenza e per l’originalità dell’interpretazione Francesco Monti.

Team NoemiSilvia Capasso contro Gabriella Martinelli. La canzone è di Rebecca Ferguson, Glitter and Gold. Le due sono grintose e la canzone affascinante. Due voci interessanti, bella lotta. Per Noemi scelta complicatissima. Pelù dice che ha goduto. La Carrà smanetta e agita le dita della  mano sinistra nel pronunciare la parola “groove” mentre assume l’espressione n. 14 altresì detta “Noemi mossocavolitua!” Noemi contrita e dolorante sceglie Silvia Capasso. Qualcuno su twitter scrive” Eliminata la ragazza con la giacca dell’Ikea.

Team Pelù: Giulia Penza e Paola Criscione cantano Luce di Elisa. Piero non è in canotta ma ha sciolto le lunghe chiome unte. La rossa Giulia esagera con le mosse, tentando una carta sensuale che forse c’entra poco con il pezzo che canta. L’altra è leggermente sottotono. Pelù gongola e lancia baci. La Carrà ricorda che Elisa con questa canzone vinse il Sanremo presentato da lei. Noemi ha preferito Paola perchè era più semplice, meno orpellosa. Pelù è contento di entrambe ma sceglie Giulia Penza.

Team Carrà: Emanuele Lucas contro Vito Ardito. Io vorrei, non vorrei, ma se vuoi di Lucio Battisti è la canzone scelta. Morandi segue le prove e i due sfidanti si emozionano per la sua presenza.Il nonno contro il nipote. Chi vincerà? La Carra ascolta la sfida ora ad occhi chiusi, ora ad occhi arrotondati assumendo la famosa espressione n. 54 o del gatto di Shrek. Vito Ardito è più bravo. Ricciolone somiglia a Matteo Becucci da giovane. La Carrà non sa che pesci prendere. Sceglie Emanuele Lucas, perchè gli vuole dare un futuro. Vito ormai è spacciato.

Team Cocciante: Elhaida Dani e Francesca Bellenis canteranno No more tears (Barbra Streisand e Donna Summer): Kekko dei Modà fa esempi calcistici applicati al canto. Due belve sul palco le due cantanti. Elhaida è la vincitrice di Star Academy in Albania. Bravissima. L’altra è brava ma meno elegante. E un pò troppo rifatta! Anche Noemi preferisce Elhaida. Piero si è sentito accarezzato e graffiato. La Carrà ha una preferenza ma non la esprime. Cocciante esortato dal funereo Troiano, sentenzia: “Scelgo Elhaida”.

Team Noemi: Francesca Monte contro Diana Winter  in un pezzo dei The Gossip. Heavy Cross. Francesca mi pare l’unica vestita decentemente finora a The Voice. Bella lotta al limite della sguaiataggine, cosa che però non viene fuori. La Carrà ha ballato tutto il tempo sulla poltrona. Cocciante dice per la 40esima volta la frase “peccato averle fatte sfidare tra loro”. Noemi trova che la canzone era più adatta a Francesca, ma Diana ha una gran voce ed è anche una musicista. Sceglie Diana Winter perchè sa esattamente cosa deve farci. Francesca era troppo ben vestita per restare in gara.

Ultima sfida per il team di Piero Pelù:  Timothy Cavicchini e Fabio Zampolli cantano un pezzo inglese Wherever you will go dei The Calling. Pelù nelle prove ha rimesso il giubottino: non aveva le ascelle al top! Imprescindibile Troiano quando con occhio di triglia annuncia “la battaglia comincia”. Il bello è più bello, ma il bruttino è più bravo! Pelù sceglie di portare alle fottute live il bello de casa, Timothy Cavicchini.

Ultima sfida per il team Carrà: Chiara Luppi contro Michelle Perera. Canzone: Without you di Mariah Carey. Morandi appare in prova e lascia le due senza parole. Una bella gara di voci e di polpacci. La Luppi è pettinata come la Signorina Silvani dei film di Fantozzi! Cocciante sbaglia tre volte il nome di Michelle chiamandola Gabriella, in realtà ha dormito tutto il pezzo. Per Pelù sono state Pavarottiane. Chiara rispetto a Michelle non ha una carriera alle spalle. Raffa sceglie Michelle Perera.

Ultima sfida per il team di Riccardo Cocciante: Federica  Celio e Rosalia Davì cantano Il mare d’inverno, scritta da Ruggeri per la Bertè. Voci intense, preferirei Rosalia, ma temo che sceglieranno la Celio che è assolutamente anonima. Per Noemi sono state fortissime, due gran canne aggiunge Pelù. Noemi paragona Rosalia a Sarah Jane Morris. Raffa è senza parole. Cocciante porta ai live Federica Celio. Ma promette un ruolo a Rosalia nei suoi lavori futuri.

Ultima sfida per team Noemi e in assoluto: Silvia Caracristi contro  Antonia Laganà cantano A te di Jovanotti. A Mario Biondi piace la Caracristi. la gara qui è strana e non si sa che piega prenderà. Una canzone che non valorizzerebbe nessuno. Due voci opposte e diverse. Lo ribadisce anche Pelù, che trova interessante l’abbinamento. Carrà ha apprezzato la dolcezza dell’interpretazione. Cocciante sceglie Gabriella, ma non toccava a lui. Silvia è più pop per lui, Antonia è più intensa e la preferisce. Noemi ha l’ultima parola e decide di completare il suo team per i live con Silvia Caracristi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...