Addio a Little Tony. Il video dell’intervista durante il suo ultimo Sanremo nel 2008

Little Tony con la figlia Cristiana in sala stampa Radio e tv a Sanremo 2008
Little Tony con la figlia Cristiana in sala stampa Radio e tv a Sanremo 2008

Ci lascia Little Tony, un altro pezzo della storia della musica del nostro Paese.

Nato a Tivoli (Roma) 72 anni fa (anche se  rimasto di nazionalità Sanmarinese, come la sua famiglia di origine) e scomparso ieri per un tumore contro cui lottava da tempo, Antonio Ciacci resterà per sempre e per tutti  un concentrato di sorriso ed energia conditi dall’amore per il rock’n roll.

Aveva cominciato a suonare giovanissimo con i suoi fratelli Enrico e Alberto a suonare e ad esibirsi nelle balere vicino Roma. Poi l’Inghilterra, la culla della musica, grazie ad un impresario inglese che lo aveva notato durante uno spettacolo milanese e lo aveva portato  con sè oltre Manica. Così era nato  il gruppo Little Tony and his Brothers, con Enrico alla chitarra e Alberto al basso.  Con questo nome  scelto pensando a Little Richard,  il successo arriva in quella terra straniera  e sarà solo nel  1961 che Antonio tornerà  in patria per  partecipare al festival di Sanremo con la canzone  24mila baci in coppia con Adriano Celentano. In quello stesso anno incide molte  canzoni per i film 5 marines per 100 ragazzeRocco e le sorelleNerone ’71La bella americana e Pugni pupe e marinai. Il primo successo discografico è del 1962: Il ragazzo col ciuffo, nel 63 torna a Sanremo con Quando vedrai la mia ragazza, e partecipa al Cantagiro con Non aspetto nessuno, che ha come lato b la più nota La fine di Agostoma bisognerà attendere il 1966 per la canzone che lo renderà popolarissimo ed amato dal grande pubblico: “Riderà” che Little Tony  presenta al Cantagiro vendendo oltre un milione di copie. Poi di nuovo Sanremo nel 67 con Cuore matto, la sua canzone simbolo.

La sua carriera fino all’inizio degli anni ’70 è inarrestabile e lo vede approdare anche al cinema come attore nei celebri film musicali di allora, i “musicarelli.   A Cuore matto seguono tante altre hit come La Spada nel cuore ( quinta a Sanremo nel 1970 in coppia con Patty Pravo)  Bada bambina, Un uomo piange solo per amore, La donna di Picche.

Il suo abbigliamento ed il suo ciuffo gli valgono l’appellativo di “Elvis italiano” tanto che nel 1975  Ciacci incide l’album Tony canta Elvis, in cui rende omaggio al suo grande Maestro.

Dopo un incidente stradale occorsogli nel 1978  la sua carriera inizia una fase discendente, ma Little Tony resta sempre uno dei cantanti più amati e partecipa spesso a manifestazioni canore importanti ed a trasmissioni televisive.

Negli anno ’80, insieme a Bobby Solo e Rosanna Fratello, forma il supergruppo Ro.Bo.T. (dalle loro iniziali) che riscuote un certo successo. Nel 1981 incide Profumo di mare sigla della serie televisiva Love Boat.

Ecco i numeri della carriera di Little Tony :

–  50 45 giri,

– 29 album,

– 22 film

innumerevoli  partecipazioni a trasmissioni televisive e al Festival di Sanremo dove gareggiò per ben  11  volte, le ultime due nel 2003 in coppia con Bobby Solo con Non si cresce mai  e nel 2008  con Non finirà.

Nel 2008,  inviata al Festival di Sanremo per Blogosfere, ebbi l’opportunità di intervistarlo e di chiedergli come era cambiata la sua visione della vita dopo l’attacco di cuore che lo aveva colpito nel 2006 durante un tour in Canada ..ecco il video:

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...