Sanremo 2015, la quarta serata: Giovanni Caccamo vince la gara Giovani, eliminati Anna Tatangelo, Raf, Biggio e Mandelli e Lara Fabian

Giovanni Cac

Premetto che prima della fine son svenuta, crollata come un pezzo di Pompei

so solo che son stati ripescati  Coruzzi e Di Michele con la Atzei

facciamo che giungiamo a un compromesso, gli eliminati ve li dico adesso

e dato che dormivo e l’ho anche ammesso, voi fate finta che non sia successo.

Lara Fabian  non  passa in finale e la Tatangelo che poi non era male

Biggio e Mandelli se ne vanno via a braccetto con Raf  e così sia.

La serata è incentrata sulla gara tra Caccamo, Kutso, Nigiotti e Amara.

Kutso battono Amara e Caccamo batte Nigiotti

il siciliano Giovanni Caccamo Sugar batte tutti

si porta a casa un fracco di premi: Leone d’Argento, Mia Martini e Lucio Dalla

ma il suo pezzo era e rimane una palla

ed io non potrò più fare questa battuta qua: “Caccamo vince per Modica quantità”

Poi rieccoli a cantare tutti quanti, i Big che questa sera sono venti

intono il mantra “ce la posso fare” ma la palpebra inizia già a calare

canta Annalisa mentre alla Douglas di  Carcare si chiedono quando riprendera’ a lavorare

Nesli in rosso è intrigante, ma le dita fasciate di nastro isolante

dicono “in caso vada male qui, elettricista è il mio piano b!”

Irene Grandi ha una bella canzone, ma gli uomini non condividono la stessa emozione

Bianca Atzei detta pure “Chi sei?” non pesa due etti e mi sembra una “trasparente” Cinquetti

Nek è sempre più un incrocio carino tra Sting e Pierino Porcospino

Per Biggio e Mandelli, soliti idioti, non spreco neanche due versi riciclati.

e poi vabbè, segue Moreno vestito di lamè

Mi scruto allo specchio ed ho l’occhio distrutto

mi sa che non ce la faccio a vederlo tutto!

Torno al divano e sento un idioma strano:

ma è normale che Lara Fabian in quest’ambito e a quest’ora canti il suo pezzo in sanscrito ?

Mauro Coruzzi sullo smoking ha qualche fronzolo e canta con Grazia Raperonzolo

il bridge di Fragola, secondo me,  è uguale a Sul  treno di Nek.

Ospiti di stasera l’allenatore della Nazionale e la Vanoni versione  Raffaele
Giovanni Allevi, ma lì io già ero a letto e mai sonno fu più benedetto

In prima fila c’è Sammy Basso e la sua storia  scioglie anche i cuori di sasso

Tocca alla Tatangelo e il suo pezzo migliora ( poco) riascoltandolo

con  Il Volo tutto sommato mi sveglio e  mi consolo

Ma Sanremo è infinito e tra le papere di Emma ed i tic di Grignani

Dio benedica i divani

Malika con “Silenzi per cena” ha  la frase più bella o la dieta più estrema

e prima di piombare nel mio Out Black faccio in tempo a esclamare: “Per dindirindear Jack!”

quello che viene dopo io lo ignoro, dato che sto facendo sogni d’oro

mi perdo Raf, Masini, Chiara e quando canta Nina Zilli

io ronfo duro in braccio alla Ferilli

e mentre Conti annuncia chi in finale andrà, lei mi sussurra “beatochisofalsofà“.

Spero di essere assolta, nun c’ho più il fisico di una volta!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...